WILWEST è convincente e deve essere portato avanti

I governi dei cantoni di San Gallo e Turgovia e i comuni della Regio Wil rimangono convinti della direzione del progetto. In termini di sostenibilità, anche il presidente della Rete svizzera per l’edilizia sostenibile assegna a WILWEST una buona valutazione. Inoltre, verrà effettuata una revisione per determinare se e in quali aree il progetto può essere ulteriormente ottimizzato.

Dopo il rifiuto del credito speciale per lo sviluppo del sito Wil West nel Cantone di San Gallo nel referendum del settembre 2022, il progetto WILWEST si è trovato di fronte a una nuova posizione di partenza. I partner del progetto, in particolare i governi dei cantoni di San Gallo e Turgovia e i comuni della Regio Wil, hanno sottolineato la volontà di rimanere con WILWEST. Tuttavia, il Cantone di San Gallo non può più agire come sviluppatore e commercializzatore dell’area economica pianificata sul terreno del Cantone di Turgovia.

La decisione degli elettori sangallesi deve essere rispettata e tenuta in considerazione nelle prossime fasi.

Durante i colloqui, le delegazioni parlamentari dei parlamenti cantonali di San Gallo e Turgovia hanno concordato sulla necessità di proseguire la cooperazione transfrontaliera nel progetto e di chiarire il futuro di WILWEST attraverso il dialogo. In occasione dello scambio congiunto nella primavera del 2023, è stato concordato che i partner del progetto forniranno informazioni verso la fine dell’anno sullo stato intermedio dei chiarimenti relativi alle ottimizzazioni del progetto WILWEST basate sul potenziale identificato dalle revisioni della sostenibilità e sulle preoccupazioni sollevate dai politici.

Sostenibilità confermata da un team di esperti

I risultati delle analisi di sostenibilità sono ora disponibili. “Possiamo dare a WILWEST un buon voto”, ha dichiarato Martin Hitz, presidente della Rete svizzera per l’edilizia sostenibile, in occasione della conferenza stampa congiunta dei partner del progetto, aggiungendo: “Potrebbe diventare uno dei primi siti industriali e commerciali certificati in Svizzera”.

Un team di esperti ha effettuato un’ispezione e una valutazione del sito e delle infrastrutture in conformità con gli standard svizzeri per l’edilizia sostenibile.

Nel complesso, il sito ha ottenuto un punteggio di 5,09 su una scala da 1 a 6 ed è quindi certificabile secondo lo Standard svizzero per l’edilizia sostenibile. Anche le infrastrutture hanno ottenuto un buon punteggio di 1,3 su una scala da 0 a 2.

Si stanno cercando ulteriori ottimizzazioni

Nonostante i voti già buoni nell’area della sostenibilità, i partner del progetto hanno commissionato dei chiarimenti per approfondire il potenziale di ottimizzazione individuato sulla base delle analisi di sostenibilità.

Allo stesso tempo, si sta procedendo a un attento esame per determinare in che modo le preoccupazioni politiche sollevate durante lo scambio della primavera 2023 possano essere attuate.

Nel farlo, è importante considerare in modo equilibrato i requisiti ambientali, economici e sociali. I risultati di questi chiarimenti saranno disponibili nella primavera del 2024 e saranno quindi discussi nuovamente con i rappresentanti dei gruppi parlamentari dei parlamenti cantonali di San Gallo e Turgovia. Le decisioni definitive sul futuro di WILWEST nei cantoni di San Gallo e Turgovia sono attese non prima del 2025.

Scarica il rapporto intermedio

Vi siete persi le notizie?

Non perdetevi altre notizie. Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete aggiornamenti regolari e informazioni sull’edilizia sostenibile direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

    Supporto

    Datenschutz | Impressum

    Protezione dei dati | Impronta